Il giardino a clima arido nasce da un’esigenza: non si vuole portare acqua in prossimità di quell’ambiente, non si ha abbastanza acqua, si opta per una scelta che non prevede manutenzione.

Queste sono in genere le motivazioni principali.

A volte, scopro con grande simpatia persone che invece amano questo genere. Naturalmente le piante su cui si attingerà la nostra scelte sono: grasse, succulente e graminacee.

Importante sarà il contesto e l’ambientazione! Banalizzare un’aiuola a clima arido in un semplice Rock garden è un’idea superata e onestamente poco emozionante. Bisogna lavorare con pietra naturale, con lapillo o sabbia si silicio, vecchi tronchi armonizzati. Con questi ingredienti, compatibilmente con il luogo a disposizione, bisognerà creare movimento, qualcosa che crei sorpresa, armonia tra gli elementi.

Io sono un fautore di questi angoli, ritenendoli estremamente belli ed eleganti. Va tuttavia sottolineato che per avere un buon effetto necessitiamo di un’ottima posizione, un buon microclima che faccia si che tutto ciò che mettiamo a dimora abbia un futuro e non esca massacrato dall’inverno e dalle intemperie. Se ci saranno questi presupposti le scelte dei cultivar saranno varie e di conseguenza la fantasia potrà spaziare.

Ogni elemento o accessorio d’arredo contribuisce in maniera importante al buon esito del lavoro; così il lapillo vulcanico con il suo rosso lavico sarà un ottimo ammendante per le piante e una grande sentinella per le infestanti, donando un senso di ordine e di pulito alla base dell’aiuola. L’umidità mattutina lo accende di un rosso vivo; ed è questo probabilmente il suo momento migliore, in aggiunta a quando piove (il bagnato lo valorizza di più).

La pietra naturale permette di creare muretti che ricordano quelli che noi troviamo nel sud d’Italia. Al di là dell’aspetto intonato, ha una valenza anche protettiva nei confronti delle piante, che va ricordato amano l’asciutto, un altissimo drenaggio (l’acqua deve scorrere via). Per questo noi lo otteniamo innanzitutto garantendoci un’altezza artificiale rispetto al suolo di partenza. Penso infatti alle piogge di novembre, che non danno mai tempo al terreno di asciugarsi. Un’aiuola creata con un muretto, si alzerà dal terreno salvaguardando le radici delle piante che vanno messe a dimora in un terreno pozzolanico con pomice ed un po’ di humus.

Se mai vi capiterà l’occasione di visitare a Montecarlo il Jardin Exotique, dubito che non verrete rapiti e tentarne un esperimento anche a casa vostra.

Questo tipo di aiuole ha il grande vantaggio di non avere manutenzione: non richiede né cure né prodotti anti-crittogamici; è altamente un paesaggio lunare, ecco perché chi crea deve avere le idee ben chiare su dove e come agire.

 

Una volta inquadrato l’ambiente si dovrà procedere creando la culla dell’aiuola che potrà essere: in muratura, in legno o semplicemente una duna; a secondo delle richieste e delle necessità del contesto.

La scelta del terriccio è obbligata, come dicevo, deve essere composta da una base di pomice, pozzolana ed humus.

Più l’ambiente sarà riparato dai freddi venti invernali, più l’ambiente avrà protezioni climatiche, esposizioni favorevoli e più si potranno scegliere piante subtropicali. Non si possono elencare ora in quanto la scelta sarebbe vastissima, ma sicuramente la prima pianta che non dovrà mai mancare è l’aloe.


Hai in programma un evento o un matrimonio?
ti proponiamo un allestimento esotico composto da uno dei più bei fiori più ricercati e apprezzati, la Plumeria, il Frangipane.

Specialmente se il tuo evento cade nel periodo primaverile-autunnale potrete godere di macchie fiorite e profumate con tante tonalità e molteplici misure.

 

 


Mi piace definirlo cosi prendendo spunto dalle sensazioni che provavo in passato durante i miei viaggi ai tropici.

All’epoca per me era tutta una scoperta: passare sotto un albero di cui non consocevo il nome, venire rapito dal suo profumo e memorizzare quel luogo per sempre, grazie a quel profumo. Facendo jogging al Circeo, odorando da un lato lo iodio marino da un altro un misterioso profumo di liquirizia. Era l’Helichrysum Italicum.

Helichrysum Italicum

 

Tutte queste sensazioni e questi ricordi che non sono di gran lunga un semplice profumo, ed io cerco di riportarli nei giardini che ho la facoltà di creare.

Passeggiare disinvolto ed allungare la mano su un bordo di lavande o strusciare una gamba su un Tagede Lemon, sono gesti insignificanti che riempono in un attimo l’area circostante di un profumo intenso. Questo è ciò che chiamo “sensoriale”.

Cenare in casa propria, con affianco una Datura garantirà un viaggio immediato in un paese tropicale e se poi aggiungo un Cestrum nocturnum, sicuramente gli ospiti entrando saranno sorpresi e la prima esclamazione sarà: “mammamia che profumo!”.

cestrum nocturnum

Tutto ciò non va banalizzato e non va assolutamente omesso in un giardino. La scelta delle piante deve essere una regia guidata da chi conosce bene le caratteristiche del luogo e le potenzialità che la pianta potrà esprimere in tale luogo.

Tuttavia la natura ci regala una vastissima e facile scelta.

La stagione non è un problema, in quanto non per ripetermi, ma la natura ci offre davvero tanto! Rimanendo nel territorio romano, sicuramente l’inverno vedrà come protagoniste le piante aromatiche mediterranee (le molteplici varietà di Timo, Origano, Salvia, Rosmarino, Tagete Lemon, Lavande, Artemisia, Elicrisio). Non avranno paura delle nottate fredde di Roma, non temeranno i venti e sono di facile gestione nell’ambito di un’aiuola o di un giardino. Non necessitano di particolari cure o concimazioni, sono le cosiddette piante rustiche.

In primavera, cominceranno a fiorire, alcune con fiori blu ed altre con un giallo chiaro. Una volta terminata la fioritura un piccolo ritocco con forbici o cesoie al fine di mantenerne la forma da voi richiesta.

Nei mesi più caldi vedranno fiorire le dature con fioriture ripetute addirittura fino a dicembre. Un cespuglione generoso da difendere dalle lumache che ne vanno ghiotte, ma che non si risparmierà con le sue generosissime fioriture, inondando il vostro giardino con il suo profumo acre ed intenso.

Provate a chiudere gli occhi ed odorandolo, con la mente viaggerete molto lontano.

Un’altra mia fissazione sta nei Cestrum Nocturnum: un piccolo cespuglio disordinato, assolutamente non bello, addirittura insignificante. Sennonché per par condicio la natura gli ha donato il profumo più intenso che potesse offrire. In genere si apre dopo le 21:00 e si prolungherà fino alle prime luci dell’alba. Io lo propongo per ogni giardino garantendo successivamente un risultato garantito.

fiore del cestrum nocturnum

Come dicevo, non essendo una pianta appariscente, velocemente la si dimentica, per poi comparire di notte con il suo intenso profumo. Non deve assolutamente mancare in nessun giardino.

 


Anche voi odiate il fastidioso ronzio delle mosche e zanzare che inevitabilmente comincia ad invadere le nostre abitazioni nel periodo estivo?

Siete stufi di spendere soldi in prodotti chimici?

Volete donare colore e profumi ai vostri spazi casalinghi?

Ecco a voi qualche suggerimento!

 

Le zanzare rappresentano uno dei nostri peggiori nemici durante la bella stagione. Con i loro ronzii e i loro morsi mettono a dura prova i nostri nervi duranti le notti estive.
Spesso ne abbiamo sentito parlare, ma sapete che esistono piante in grado di allontanare gli “ospiti” sgraditi dell’estate?  Di seguito troverete alcune piccole informazioni per riconoscerle, coltivarle e sfruttarle per proteggere al meglio voi, le vostre case e i vostri orti.

 

Le caratteristiche di queste piante hanno degli elementi naturali che tengono lontani i fastidiosi insetti volanti (mosche, zanzare, vespe ecc..).

 

Ma oltre ai benefici pensiamo anche all’estetica. Chi vorrebbe in casa una pianta che allontana gli insetti ma che sembra un’erbaccia incolta?

Oltre a respingere gli insetti, queste piante sono anche molto decorative!

 

Piante anti zanzare e moscerini:

 Lavandula: 

o lavanda, comunemente utilizzata nei giardini o come pianta ornamentale all’interno di appartamenti. Consigliata molto nelle erboristerie grazie alle sue qualità sedative, digestive, balsamiche e antinfiammatorie, viene anche utilizzata da secoli per il suo profumo inebriante; non apprezzato dalle zanzare.

lavanda spiccata

Possiamo utilizzare i benefici di questa pianta in diversi modi:

  1. Riempire casa di piantine di lavanda: adorneremo le nostre abitazioni di un vivace colore viola nonché di un inebriante odore fresco,
  2. Ungersi con dell’acqua di lavanda può proteggere la vostra pelle in caso di serate all’aperto,
  3. Se la zanzara vi avesse già morso potete alleviare il bruciore con dell’olio essenziale di lavanda.

    Basilico:

    il basilico è senza dubbio una delle erbe più apprezzate nella cucina mediterranea. Utilizzato per aromatizzare le pietanze, ha, nelle sue foglie, delle sostanze repellenti per le zanzare.
    Posizionare una o più piantine di basilico sul balcone di casa o in prossimità di una finestra oltre a donare un ottimo profumo allontana i fastidiosi animaletti.
    Siete già stati morsi? Staccate una foglia e strofinatela sulla bolla e sentirete subito i benefici, parola di nonna!

    basilisco genovese

    Geranio:

    uno dei nemici più agguerriti delle zanzare. Questa pianta è molto utilizzata anche nei prodotti chimici come i fornelletti e candele.

    Pelargonium odoratissimum


Probabilmente uno dei fiori più belli al mondo, comunemente definito “uccello del paradiso”.
E’ una pianta esotica molto elegante, con dei fiori allegri di colore arancione e delle foglie grandi.
La fioritura è continua, di facile coltivazione predilige un terreno ben drenato.
La strelizia reginae  può essere impiegata sia da intero che da esterno, come pianta unica o in composizione.
Da noi ne troverete un vasto assortimento.


La nostra azienda effettua ogni tipo di potatura ed ogni tipo di abbattimento. Siamo in possesso di macchinari ed attrezzature necessarie per ogni tipologia di intervento.

Pronti anche per emergenze, in grado di intervenire in tempi ristretti; fornendo un vero e proprio servizio di “pronto intervento”!



Proponiamo una serie di vasi eleganti in grado di donare un aspetto speciale ai vostri locali o appartamenti.


Eugenia Newport



~ Le nostre offerte ~

~ Dove siamo ~